SEZIONI NOTIZIE

Zhang Jindong: “Lo Scudetto non è la conclusione ma l’inizio del cammino”

di Vincenzo Mirto
Fonte: Inter.it
Vedi letture
Foto
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

A poco meno di 48 ore dalla conquista dello scudetto, Zhang Jindong si  è complimentato con tutta la famiglia nerazzurra per l’ottima stagione e per il conseguimento del titolo attraverso una lunga lettera pubblicata sul sito ufficiale dell’Inter:

"A tutta la Famiglia Nerazzurra:

Congratulazioni a tutti voi per aver vinto lo Scudetto! Dopo 11 anni, con 4 giornate di anticipo l’Inter è ritornata al vertice della Serie A, riportando la gloria al mondo Nerazzurro. Questo è un passo importante all’interno di una nuova era, un traguardo memorabile sulla strada per tornare di nuovo grandi. Esprimo i miei complimenti e quelli di tutto il Gruppo a tutta l’Inter per avere vinto il campionato e avere aggiunto questo Scudetto ai trofei Nerazzurri!

Il modo migliore per rendere onore alla storia è proprio quello di crearne continuamente nuove pagine. Ed è questo che è stato compiuto oggi, come nelle grandi e memorabili stagioni nel passato di questo Club. Tornando indietro con lo sguardo su tutta questa stagione, possiamo vedere come l’Inter abbia superato tante difficoltà e da queste abbia creato una cosa meravigliosa. E se ora la bandiera nerazzurra sventola di nuovo con orgoglio, tutto questo è merito della guida del Mister Conte e di ognuno dei giocatori a cui ha saputo far esprimere grande spirito combattivo e unità, dell’ottimo operato di tutto il gruppo dirigente, dell’impegno mai mancato da parte di tutti i dipendenti del Club, del supporto e della passione dei nostri milioni di tifosi. Grazie a ogni singolo membro della Grande Famiglia Nerazzurra.

Nei momenti di più grande difficoltà il nostro coraggio si è rafforzato. Nonostante l’impatto della pandemia sulla salute di ciascuno e le ripercussioni sul mondo del calcio delle difficoltà economiche a livello globale, non ci siamo mai lasciati abbattere ma anzi ci siamo sentiti spronati a dare il massimo. Questo è lo spirito che contraddistingue l’Inter e che vogliamo sia di ispirazione per tutti coloro che si riconoscono nei nostri colori. Non possiamo sapere quali ostacoli ci riserva il futuro ma sappiamo qual è il valore dell’impegno e del duro lavoro, per questo non dobbiamo temere di incontrare sfide sul nostro cammino. 

Il risultato ottenuto è un simbolo della crescita che il Club sta compiendo sotto tutti gli aspetti. Negli ultimi anni, grazie alla riorganizzazione della società a partire dalla sua governance, con l’area sportiva e la gestione finanziaria, l’Inter ha avviato un percorso di grande e rapido sviluppo. Sono cresciuti i risultati sportivi, l’influenza del brand Nerazzurro, i ricavi commerciali e il valore del Club, giunti all’altezza delle nostre ambizioni e del nostro impegno.

Abbiamo vinto lo Scudetto con quattro giornate di anticipo, un traguardo meraviglioso. Ci aspettano ancora quattro partite che, ne sono sicuro, affronteremo all’altezza delle nostre prestazioni. Lo Scudetto non è la conclusione ma l’inizio del cammino dell’Inter. Spero che tutti continuino a sentire la fame di vittoria, a dare tutto per i colori Nerazzurri, a lottare per i nostri obiettivi. 

Congratulazioni ai Campioni d’Italia! Forza Inter!"

Altre notizie
Giovedì 13 maggio 2021
20:40 Internews Di Gennaro: “L'Inter darà il massimo contro la Juve. Basta vedere Conte e Lautaro ieri” 20:20 Internews Inter, niente conferenza stampa alla vigilia di Juve-Inter: Conte parlerà a Inter Tv 20:00 Internews Palmeri: “Molti non vedono l'ora di disgregarsi dell'Inter, hanno paura che...” 19:30 Internews Inter, prima da titolare per Radu ieri sera: la sua partita 19:00 Internews Brehme: “Conte come il Trap, due leader assoluti. L'Inter di oggi veramente unita” 18:15 Internews Inter, l’ha ripresa Vecino: l’uomo dei gol decisivi. Ma il futuro è già deciso 17:30 Internews Inter, Conte ti mette le ali: esterni decisivi, con la Roma altri due assist 16:56 Internews Inter, quanto guadagnano i giocatori della rosa? Le cifre 16:00 Internews Dimarco, il canterano diventato uomo: quando il top player è made in Inter 15:00 Internews Infortunio Sanchez, probabile distorsione alla caviglia: stagione finita? 14:30 Internews Inter, arrivano smentite sulla vicenda Lukaku: la posizione del club 14:00 Internews Zanetti: “Scudetto frutto del lavoro di Conte. Non contano solo i risultati sportivi” 13:35 Internews Inter, intervento chirurgico per Kolarov: il comunicato nerazzurro 13:15 Internews Champions League, la finale cambia sede: 12mila spettatori allo stadio 12:50 Internews Vanni a TMW: "Gli interisti pensino a godersi lo Scudetto, il resto è tempo perso" 12:30 Internews Posto in Champions, Zazzaroni: "La Juventus non toglie ancora il disturbo" 12:10 Internews Lautaro, scuse alla squadra: oggi gestirà lui la grigliata per ricucire 11:45 Internews La mamma di CR7: "Proverò a convincerlo a tornare allo Sporting" 11:20 Statistiche Inter, obiettivo quota 94: due bianconere per concludere l'opera 10:44 Rassegna Stampa Inter Conte più forte di tutto. E già è arrivata la prima vittoria su Mourinho