SEZIONI NOTIZIE

Inter, Moratti festeggia con un frecciata alla Juventus

di Mario Spolverini
Vedi letture
Foto

25 anni fa l'Inter apriva una pagina nuova ed indimenticabile della sua storia. La società passava dalle mani di Ernesto Pellegrini a quelle di Massimo Moratti.  Suo padre Angelo l'aveva consegnata a Fraizzoli nel 1968 dopo aver vinto tutto quello che c'era da vincere a giro per il mondo. Il figlio impiegherà un po' di tempo ma alla fine potrà dire di aver emulato il suo grande papà.

Il presidente del Triplete ha ricordato quei giorno ai microfoni di Telelombardia, arrivando poi ai tempi di Calciopoli e al fantastico 2010. Il tutto condito da una freccia alla Juventus di quell'epoca.

 "Fu tutto utile per arrivare al Triplete, tutto è servito per creare le condizioni per trionfare, anche le disavventure dovute al fatto di dover fronteggiare una Juve che si comportava come si comportava e lottare contro un muro che sembrava incrollabile. Poi riuscimmo a sfondarlo e trovare così quelle soddisfazioni in cui avevo sempre creduto ma che a un certo punto parevano impossibili".

"Recoba il più amato. Ronaldo il Fenomeno rimane ovviamente indimenticabile, il più forte di tutti, quello che ci fece conoscere veramente in ogni parte del mondo. Ma anche Baggio, interista doc, è stato un grandissimo. Ricordo la sua classe, la sua eleganza, la sua disponibilità. Indimenticabile le partite contro il Real in Champions e lo spareggio europeo a Verona contro il Parma. Il rimpianto è Pirlo, che io volli e presi perché avevo capito quanto fosse forte: peccato che nessun allenatore seppe trovargli una posizione in campo e farlo giocare e così fui costretto a venderlo vedendo la tristezza sul suo volto".

Altre notizie
Sabato 4 Aprile 2020
17:00 Calciomercato Inter Lautaro Martinez, il Presidente del Racing pizzica: le parole sul Barça 16:00 Calciomercato Inter Chiesa Inter, stilato il piano per strappare il classe '97 alla Viola 15:31 Editoriale Un calcio macchietta non giova a nessuno, Zhang serve un altro “pagliacci”
Venerdì 3 Aprile 2020
19:50 Calciomercato Inter Mercato Inter, Marotta ha la golden share in mano, l'affare si farà 17:00 Calciomercato Inter Lautaro Real Madrid, le merengues si tirano fuori: c'è un motivo preciso 15:00 Calciomercato Inter Calciomercato Inter, non solo Lautaro: il Barça segue un centrocampista 13:18 Calciomercato Inter Mercato Inter, Guardiola guarda in casa nerazzurra: tre giocatori seguiti 12:24 Rassegna Stampa Inter Mercato Inter - CdS, inserimento del Napoli per il difensore 09:56 Rassegna Stampa Inter (TS) Calciomercato Inter, è rivoluzione: tutti i nomi sulla lista di Marotta
Giovedì 2 Aprile 2020
22:30 Esclusive (ESCLUSIVA ID) Kumbulla altro anno a Verona e poi Inter? Non sarà così 18:01 Internews Inter Ausilio lo creò, lui lo ringraziò con il tradimento peggiore 17:00 Internews Javier Zanetti, le parole sul futuro di Lautaro fanno ben sperare i tifosi 15:00 Calciomercato Inter Lautaro Barcellona, affare simile a quello che portò in Spagna Ibrahimovic 09:59 Rassegna Stampa Inter (CdS) Calciomercato Inter, il punto sulla corsia destra: Marotta al lavoro
Mercoledì 1 Aprile 2020
20:50 Calciomercato Inter Inter Pogba, cosa si nasconde dietro il segnale di oggi? 17:00 Esclusive Coronavirus, la testimonianza di un nostro lettore positivo al tampone 13:30 Internews Pastorello, l'agente di Lukaku : "Sperava nell'Inter perché..." 12:45 Calciomercato Inter Mercato Inter - Richiesta ben precisa per il terzino. E' sfida con il Napoli 12:03 Calciomercato Inter Lautaro Martinez o Neymar? Il Barça è al lavoro, pronte le contropartite 10:14 Rassegna Stampa Inter (TS) Mercato Inter, il punto sull'attacco: c'è un piano di Marotta su un affare